lunedì 10 novembre 2014

Che ne sarà di te e del tuo ristorante fra 10 anni?




Lo so, a volte sono un po' duro, soprattutto con voi imprenditori.

Il fatto è che spesso mi sembra che molti ristoratori non si rendano conto di quale sia la reale situazione del mercato.

Il grado di consapevolezza si ferma quasi sempre ad uno step che non porta a nessun risultato...mi spiego meglio.

Chiunque voglia ottenere un cambiamento della propria situazione deve INEVITABILMENTE passare per 4 fasi ben precise


  1. Consapevolezza di avere un problema
  2. Consapevolezza della necessità di trovare soluzioni
  3. Consapevolezza dell'importanza di applicare le soluzioni
  4. Applicarle

Quello che quasi sempre accade è che il ristoratore si ferma alla prima fase, rendendosi conto di avere dei problemi ma, immerso nella routine quotidiana, fermo nella propria abitudine di dar la colpa a tutto (governo, tasse, clienti ignoranti, TripAdvisor....) tranne che a se stesso, resta impantanato in una situazione come in delle putride sabbie mobili.

E, come si sa, nelle sabbie mobili, se ti muovi nel modo sbagliato non fai che affondare sempre di più.

Nessuno, o quasi, si ferma un attimo alla ricerca di reali soluzioni che possano salvargli il culo.

Quelle poche volte che il ristoratore si rende conto che l'unica cosa sensata da fare sarebbe fermarsi un attimo, guardarsi attorno e capire se qualcuno può lanciargli una corda si ritrova attorniato di caimani pronti a sbranarlo.

Presunti esperti marketing che non sanno far altro che lanciare qualche campagna di dubbia efficacia e dare una risistematina al sito.

  • Sono queste le reali soluzioni ad una situazione così complessa?
  • Possono questi piccoli interventi permetterti di rilanciare il tuo locale e avere successo nei prossimi anni?
  • Oppure queste sono solo delle pseudo-soluzioni che ti permettono di tirare a campare per qualche altro mese?

E quindi torniamo al titolo dell'articolo:


"Che ne sarà di te e del tuo ristorante fra 10 anni?"

Sarete ancora vivi e vegeti oppure vi ritroverete fra i mille locali italiani che avranno dichiarato fallimento?
Sarai ancora intento a dirigere i tuoi collaboratori o passerai le tue giornate con un bicchiere di whisky in mano a raccontare ad un barman di quanto eri bravo?

Le vere soluzioni, quelle che ti permetteranno di essere un ristoratore di successo fra X anni, sono quelle soluzioni che non danno risultati immediati.

Fra queste non ci sono volantini, cartelloni pubblicitari o cazzate simili, non ci sono restyling per il sito web o eventi sensazionali.

Se veramente volete che siano i clienti a cercare voi e non il contrario avete bisogno di ridare al vostro locale l' identità di cui ha sempre avuto bisogno.

Avete bisogno di un sistema infallibile fatto di passi ben precisi:

  • Brand positioning
  • Comunicazione efficace al cliente
  • Sistemi di acquisizione di clienti
  • Sistemi di fidelizzazione

Se non sai di cosa sto parlando non ti resta che fare due cose:

  1. Se ti trovi nei paraggi di Perugia il 1° dicembre, partecipare al mio evento live (cliccando qui avrai tutte le info)
  2. Contattarmi per fissare una consulenza dal vivo oppure on-line (clicca qui per i contatti)

Se invece vuoi accontentarti di soluzioni facili e veloci, contatta pure la prima agenzia marketing della tua città.

Nessun commento:

Posta un commento

Come il neuromarketing può aiutarti nella creazione di un menù che ti faccia guadagnare di più

Sulla creazione di un menù che possa vendere di più è stato già scritto in questo blog. In un precedente articolo ( CLICCA QUI PER LEG...