martedì 1 marzo 2016

COME CREARE UN SITO INTERNET VINCENTE PER IL TUO RISTORANTE



Può realmente un sito internet fare la differenza per il successo di un ristorante?


Molti di voi sono rimasti delusi dagli scarsi risultati portati a casa nonostante promesse di web designer e agenzie marketing.

La conseguenza è la convinzione che un sito internet altro non sia che una bella vetrina dalla quale prendere indirizzo, numero di telefono e poche altre informazioni.
Mi dispiace far crollare le vostre convinzioni ma per quello bastavano le pagine gialle.


Dopo aver visto le linee generali del digital marketing nello scorso articolo (PUOI LEGGERLO CLICCANDO QUI), oggi analizzeremo come costruire o modificare un sito in modo da farlo lavorare per voi.

Ebbene si, avete capito bene.
D'altronde lo scopo degli strumenti di marketing è proprio quello di fare in automatico parte della vostra attività.

Cosa accade invece nel mondo la fuori?

Accade che quasi tutti i ristoranti si ritrovano in una delle situazioni seguenti


  • Non esiste un sito;
  • Il sito è abbandonato da anni;
  • Il sito non spiega nulla o quasi di voi e della vostra offerta;
  • Le immagini sono pietose;
  • Non esiste un modo per prenotare un tavolo;
  • Mancano delle CTA (Call to Action);
  • Mancano delle recensioni;
  • Non esiste un modo per ottenere un contatto con il cliente.

Una o più di queste situazioni hanno come effetto collaterale quello di rendere il sito totalmente inutile, il che significa buttare via soldi, visto che il vostro sito potrebbe invece:

  1. Portare nuovi clienti
  2. Rendere chiara l'identità, la filosofia e l'esperienza che il cliente vivrà scegliendo voi
  3. Evitare di far arrivare nel vostro ristorante clienti fuori target (a tal proposito puoi leggere questo articolo)
  4. Dare la possibilità al cliente di prenotare un tavolo
  5. Dare la possibilità al cliente di chiamare immediatamente
  6. Invogliare il cliente a lasciare i suoi dati personali in modo da stabilire un ponte fra voi e lui attraverso il quale poter effettuare marketing diretto
  7. Leggere recensioni di clienti soddisfatti del vostro locale
  8. Far atterrare il vostro cliente sulle pagine social da voi gestite

Perché questo avvenga però ci sono poche (ma indispensabili) regole da seguire.


PRIMA REGOLA

La prima regola fondamentale è che il vostro sito possa essere visualizzato in modo ottimale indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

I tecnici parlano di Responsive Web Design, ma al di là di paroloni e tecnicismi è importante che voi prendiate a calci nel sedere coloro che hanno progettato il vostro sito se questo non si visualizza correttamente su smartphone o tablet, considerando che sempre più questi sono gli strumenti utilizzati dai clienti.

SECONDA REGOLA

Senza entrare troppo nello specifico delle regole di SEO (Search Engine Optimization), ossia l'ottimizzazione del proprio sito sui motori di ricerca, è fondamentale utilizzare al suo interno parole chiave digitate nelle possibili ricerche degli utenti.

E' molto probabile che un cliente che voglia trovare un ristorante a Milano digiti su Google le parole "Ristorante a Milano".
Se cerca un ristorante specializzato in piatti di pesce cercherà "Ristorante di pesce a Milano".
Queste parole non devono assolutamente mancare.

A questo proposito è fondamentale il concetto di Local Search.
Google offre, attraverso il servizio Google my Business la possibilità di apparire nelle mappe come attività commerciale (approfondiremo l'argomento in un altro articolo).
Concetto molto interessante in quanto il sempre maggior utilizzo dei dispositivi mobili fa si che un utente che si trova a Rovigo e che digiterà sul proprio smartphone la parola "Ristorante" avrà risultati molto simili a colori che ricercheranno "Ristoranti a Rovigo" (in quanto Google riesce a localizzare la posizione dell'utente).

TERZA REGOLA

Questa regola vale per qualsiasi sito.
L'utente deve avere vita facile, non deve perdersi come in un labirinto.
Realizzate o fatevi realizzare un menù (non quello che conoscete voi) semplice e con poche pagine.
Se l'utente entra in confusione tende ad abbandonare il sito.

A tal proposito evitare qualsiasi cosa rallenti il sito.
Musichette, intro, presentazioni in flash non servono assolutamente a nulla.

QUARTA REGOLA

Il sito deve rispecchiare in pieno la vostra attività.

Oggi il cliente non ama avere sorprese e tende ad informarsi prima di effettuare un acquisto su che cosa lo aspetta.

Visitando il vostro sito deve essere estremamente chiaro:

  • La filosofia del locale
  • Il clima che si respira nel locale
  • Se e cosa vi rende unici
  • In cosa siete specializzati (sempre se siete specializzati in qualcosa)
  • L'ambiente che il cliente troverà
  • Il tipo di clientela che frequenta il locale
  • Il menù
  • Il prezzo che (orientativamente) andrà a spendere
Questo è possibile naturalmente sia attraverso le parole che attraverso le immagini

QUINTA REGOLA

Utilizzate immagini di qualità.
Al giorno d'oggi, con un minimo di estro, basta un buon smartphone per realizzare scatti decenti.

Se poi volete fare un lavoro eccellente chiamate un fotografo.
Con pochi centinaia di Euro ed un paio d'ore realizzerà un book fotografico da utilizzare nel sito e non solo.

Il detto "un immagine vale più di mille parole" è in questo caso decisamente appropriata.

SESTA REGOLA


Spingete il cliente all'azione. 
Non limitatevi ad inserire il vostro numero di telefono,  mettete piuttosto un pulsante o un link con scritto "CHIAMA ORA".

Non limitatevi ad inserire la vostra mail ma inserite un link che porti l'utente a scrivervi in modo facile e veloce. 

SETTIMA REGOLA

Fate in modo che l'utente lasci i suoi dati (nome, mail, cellulare...).
A questo proposito è importante sapere che non basta scrivere "lascia i tuoi dati qui".
Bisogna dare un incentivo che possa essere interessante per lui.

Allora può funzionare scrivere "Lascia i tuoi dati per avere uno sconto/coupon/bottiglia omaggio" o piuttosto un e-book gratuito con le 10 ricette migliori del nostro chef o 3 video-ricette del nostro chef.

Avere un contatto vi permette di stabilire una relazione con il vostro cliente attraverso l'invio di news,  offerte,  cambi di menù, serate a tema, sconti per il compleanno (se avete questo dato).
Gli anglosassoni dicono "The money is on the list".
Più contatti avrete e migliore sarà il vostro 

direct marketing e più facile sarà riempire il vostro locale.

Anche su questo argomento torneremo con un articolo specifico.

OTTAVA REGOLA

I clienti amano leggere le opinioni di persone che hanno già avuto un'esperienza.

Lo sapete bene visto che siete sempre in conflitto con TripAdvisor.

Prendete le migliori recensioni dei vostri clienti ed inseritele nel sito.

NONA REGOLA

Al giorno d'oggi non si può non essere presenti sui social network.

Inserite nel sito la possibilità di visitare la vostra pagina Facebook, Google+, Twitter o Instagram.

Parola d'ordine, rimanere connessi!

DECIMA REGOLA

Date al cliente la possibilità di prenotare immediatamente.

C'è una regola ne marketing che dice che più tempo si lascia al cliente per pensare e più è probabile che cambi idea.

Inserite un form attraverso il quale inserire nome, numero di cellulare (importante per avere una conferma) giorno, orario, numero di persone e richieste particolari (intolleranze, presenza di bambini...), collegatelo alla vostra mail e il gioco è fatto.

Arrivati al termine di questo articolo non mi resta che consigliare di rivolgervi a dei professionisti per creare il vostro sito, anche se oggi c'è la possibilità di fare lavori discreti anche da soli.

E allora non mi resta che augurarvi una buona giornata e della buona ristorazione.


Vuoi ricevere GRATUITAMENTE l'e-book " I 5 PASSI FONDAMENTALI PER IL SUCCESSO NELLA RISTORAZIONE?
CLICCA QUI

⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇



Nessun commento:

Posta un commento

Intervista ad Andrea Fontana, ristoratore e relatore all'evento Professione Ristoratore Revolution 2018

Ospite della giornata del nostro blog è Andrea Fontana, titolare della trattoria Il Gabbiano situata a Corte de' Cortesi (CR). An...