martedì 28 marzo 2017

Potevo accontentarmi..ma anche no!



Da un blog che parla di marketing per la ristorazione ci si aspetta sempre qualche tecnica infallibile, qualche nuovo strumento, qualche strategia efficace.

Mi dispiace per voi ma nell'articolo di oggi non ci sarà nulla di tutto questo.

L'articolo di oggi sarà totalmente differente da tutti gli altri visto che racconterà qualcosa di me, cosa che generalmente non amo fare.

Il punto è che molto spesso una malsana idea mi tormenta, un'idea che salta fuori sotto forma di domanda e sono certo che è una di quelle domande che prima o poi anche voi, professionisti della ristorazione, avrete formulato nella vostra testa.

"Ma chi c@@@@o me lo fa fare?"

Chi me lo fa fare ad alzarmi presto la mattina per trovare il tempo di incastrare tutti gli impegni?

Chi me lo fa fare di passare le serate a studiare libroni di marketing?

E chi me lo fa fare di togliere tempo e denaro alla mia vita personale per imparare da persone più preparate di me nuove o più efficaci strategie?

In fondo potevo anche accontentarmi di un lavoro normale, di uno stipendio sicuro, di una vita semplice e regolare.

Certo che potevo ma come disse un certo Maslow:



Tenere dentro di se,  nascosti, talenti e passioni diventa difficile e più passa il tempo più forte diventa la necessità di farli conoscere al mondo.

Accade a me come formatore ma anche a voi come ristoratori, entrambi in mondi difficili e complessi, mondi capaci di grandi soddisfazioni ma anche di grandi delusioni.

E allora quando quella domanda si fa più insistente mi viene in mente quando Adriana chiese a Rocky perché facesse il pugile e lui, semplicemente, rispose "perché non so ne ballare,  ne cantare".

Ecco, io non so ne cantare ne ballare e certamente non so accontentarmi, avrei potuto farlo,  ma anche no!


Vuoi ricevere GRATUITAMENTE l'e-book " I 5 PASSI FONDAMENTALI PER IL SUCCESSO NELLA RISTORAZIONE?
CLICCA QUI
⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇⬇

Nessun commento:

Posta un commento

Come il neuromarketing può aiutarti nella creazione di un menù che ti faccia guadagnare di più

Sulla creazione di un menù che possa vendere di più è stato già scritto in questo blog. In un precedente articolo ( CLICCA QUI PER LEG...